Risultato Milan – Fiorentina, 1 Maggio.

Risultato dell’anticipo Milan – Fiorentina di sabato 1 Maggio, Serie A.

Il Milan doveva vincere per confermare il terzo posto, messo in discussione dalla Sampdoria che si era portata a -4. La Fiorentina però arrivava a Milano per vincere, dopo due sconfitte di fila, tante quante il Milan: la squadra di Leonardo però riesce a tenere in mano la partita e a non dare profondità alla squadra di Prandelli, spenta e mai pericolosa con un Gilardino non pervenuto. Milan che si porta a +7 sulla Sampdoria, che domani sarà impegnata contro il Livorno, e dovrebbe aver archiviato la pratica, sebbene debba ancora incontrare Genoa e Juventus.

Milan – Fiorentina, risultato finale della partita: 1-0

Chi ha segnato? Ecco i gol:

  1. Ronaldinho (Milan) 33 Minuto del secondo tempo, calcio di rigore guadagnato da Borriello.

L’ andamento della partita Milan – Fiorentina

Partita che stenta a decollare nei primi minuti, e la prima occasione, dopo comunque un buon possesso di palla della Fiorentina, è del Milan: Huntelaar scarica sull’esterno della rete, senza servire Seedorf o Borriello posizionati meglio. Passa poco e anche la Fiorentina si fa vedere con un buon tiro di Montolivo deviato in angolo da Dida. Al 15′ del primo tempo c’è la prima nitidissima occasione per la squadra di casa su calcio d’angolo: Thiago Silva colpisce di testa ma sulla linea salva Zanetti. Il primo tempo comunque prosegue col Milan che costruisce molto con Ronaldinho ma non riesce a finalizzare con i numerosi calci d’angolo e punizioni dal limite dell’area di rigore.

Nel secondo tempo ben poche occasioni dalle due parti e all’11′ Prandelli lancia Vargas al posto di Marchionni per cercare di saltare meglio l’uomo. La Fiorentina non riesce comunque ad incidere, come nemmeno il Milan, e per aspettare un episodio saliente bisogna aspettare la mezz’ora: al 33′ Krodlup atterra Borriello in area di rigore e Russo fischia la massima punizione. Frey indovina la traiettoria ma Ronaldinho tira forte e teso, oltre che molto angolato, e porta in vantaggio il Milan a 10 minuti dalla fine. Al 41′ espulso Ambrosini per somma d’ammonizione, ma dalla punizione, al limite d’area, non nasce nulla di pericoloso per il Milan.

Rispondi