Risultato Parma – Roma, 1 Maggio.

Risultato dell’anticipo Parma – Roma di sabato 1 Maggio, Serie A.

Dopo la tanto chiacchierata gara tra Lazio e Inter è arrivata l’ora di vedere la Roma se riuscirà a riportarsi in vetta alla classifica per poco più di 24 ore: a Parma va di scena un capolavoro di tifoserie per ammirare una partita che vale un campionato, forse. Risparmiando alcuni giocatori per la finale di Coppa Italia di mercoledì 5 Maggio, tra cui Pizarro e Toni, che fa staffetta con Vucinic nel secondo tempo, Ranieri riesce comunque ad acciuffare un’importante vittoria su un campo difficile e tornare in classifica a +1 sull’Inter, impegnata domani sera a Roma contro la Lazio.

Parma – Roma, risultato finale della partita: 1-2

Chi ha segnato? Ecco i gol:

  1. Totti (Roma) 5 Minuto del primo tempo, pallonetto dal limite dell’area di rigore;
  2. Taddei (Roma) 30 Minuto del secondo tempo, colpo di testa dalla sinistra, cross di Totti;
  3. Lanzafame (Parma) 36 Minuto del secondo tempo, colpo di testa dalla sinistra, cross di Biabiany.

L’ andamento della partita Parma – Roma

Roma che parte alla grande col goal di Totti, però dubbio: il capitano controlla la palla col braccio destro e se la aggiusta prima di concludere con un pallonetto preciso che scavalca Mirante.  L’arbitro ritiene involontario il tocco e convalida il goal. Dopo questa azione però la Roma si rende poco pericolosa, anzi è costretta subire le pericolose incursioni di Biabiany e Bojinov, oltre che di un ottimo Galloppa che trova spazio sulla sinistra, dove Riise sale un po’ troppo in fase di attacco e non torna in fase di copertura. Il primo tempo finisce comunque con la Roma in vantaggio e momentaneamente prima in classifica.

Il secondo tempo riprende con Toni al posto di Vucinic e un palo per Totti, che approfitta di un errore difensivo del Parma e invece di servire Toni lascia partire un preciso diagonale che si infrange sulla base del palo. Parma che cresce però e continuare a creare danni alla difesa giallorossa: Totti stende Jimenez in area di rigore, ma l’arbitro non ritiene ci siano gli estremi per il calcio di rigore e lascia proseguire. Guidolin continua però a credere nel pareggio e dopo Crespo inserisce anche Lanzafame, sbilanciando un po’ la squadra: la Roma ha quindi possibilità di attaccare in contropiede e alla mezz’ora arriva il goal di Taddei, alla sua 200esima in serie A, su cross di Totti dalla destra. Colpo di testa sul secondo palo e 2 a 0 per la Roma. Passano però solo 6 minuti e Biabiany scodella una palla morbida in area di rigore e Lanzafame, senza nemmeno saltare, tra Burdisso e Cassetti trova il goal di testa insaccandola nello stesso modo di Taddei poco prima: 2 a 1 e partita riaperta a 10 minuti dalla fine. Gli ultimi cinque minuti della partita vengono completamente congelati dalla Roma con Totti che racimola falli su falli sulla stessa azione: l’atteggiamento provoca l’intera squadra del Parma, con conseguente espulsione di Jimenez per somma d’ammonizione e scintille tra Mirante e Perrotta.  Sul finale buona occasione per Julio Baptista, ma Mirante esalta le sue capacità.

Rispondi