Quote: Juventus sconfitta da Roma a 3. Una rara occasione!

Le quote di Juventus Roma di sabato 23 Gennaio 2010 sono molto interessanti. Su betfair le scommesse sono già aperte, e si può puntare sui molti eventi possibili. E’ molto appetibile la scommessa sul classico 1×2 (anche detto “Esito Finale”).

C’ è un opportunità che raramente si ripete nel corso di un anno. La Roma, che è solo all’ inizio di un periodo di incredibile crescita, è data vincente a 3. Sì, avere capito bene 3.00. Trovate questa quota solo su betfair.com , sugli altri bookmaker è un pò inferiore, visto che non sono siti di scambi scommesse e trattengono una percentuale. Ma sono comunque ottime quote, attorno al 2.90

Con sano realismo, andiamo a vedere con quali formazioni si presenteranno in campo le 2 formazioni

Juventus:

Analizziamo ora lo stato di forma fisica e psicologica dei singoli giocatori:

  • Ferrara (attuale Allenatore Juventus Football Club). Appunto, è l’ attuale allenatore. Confermato nonostante i tanti risultati negativi degli ultimi tempi, verrà quasi sicuramente esonerato in caso di una brutta sconfitta con la Roma. Dopo la disastrosa serata contro un Milan non certo sfavillante, sarebbe la seconda consecutiva, in casa e contro una grande. Inaccettabile. Ad inizio campionato si è tanto discusso sull’ opportunità di mettere al comando di squadre di serie A allenatori quasi senza esperienza. Ma a mio modo di vedere non è solo l’ esperienza che manca a Ciro Ferrara. L’ avrete visto nella fase di riscaldamento prima delle partite. Sorride con i suoi amici, scherza. Da pari a pari. Sulle sue qualità tecniche, non posso giudicarlo, visto che non seguo ogni domenica la Juventus. E tantomeno non so come dirige i suoi allenamenti.
  • Buffon è appena uscito dall’ infortunio. Tornato titolare nella trasferta di Verona contro il chievo, è subito stato scottato dal tiro di Sardo, gol partita. Già in passato il Gianluigi nazionale ha dovuto affrontare infortuni di un certo rilievo, e c’ ha messo sempre un pò di tempo per riprendersi totalmente. Soprattutto dal punto di vista psicologico: la sicurezza per un portiere è tutto. Buffon non è certo un novellino, ma sono in pochi al mondo in grado di poter affrontare di petto il periodo post infortunio, e accendersi immediatamente.
  • Cannavaro e Grygera: gli uomini mascherati. Non solo non attraversano un buon periodo di forma, ora avranno anche un pensiero in più: la maschera di Zorro. Il ceco dovrebbe comunque starsene in panchina e lasciare il posto a Chiellini.
  • Candreva. acchiappato dal Livorno, sarà subito buttato nella mischia. E’ necessario, troppi uomini importanti mancheranno all’ appello. Potrebbe creare qualche grattacapo ai laterali giallorossi, ma è pur sempre necessario che ci sia una squadra a supportarlo!

Roma

  • Ranieri (Allenatore AS Roma). Ha riportato la Roma ad altissimi livelli. Ha saputo aspettare e umilmente ha cercato di capire. Ha sempre fatto giocare chi stava meglio e che poteva dare il massimo contributo alla squadra. Ora che tutti i vecchi titolari sono in forma, non perde più un colpo. E con l’ arrivo di Luca Toni, quel 4-4-2 atipico viene esaltato. La squadra non deve correre più come prima, può risparmiare energie. E con Toni al posto di Totti, si riesce a tenere palla quel secondo in più che non rende necessario il famoso “fare sponda” immediato, di prima intenzione. Liberato Totti, la domanda ora è: Francesco, torni finalmente a giocare come un tempo?
  • Julio Sergio è uscito dal suo primo, piccolo infortunio stagionale e già sembra aver perso un po’ della sua sicurezza. Se finora era stato praticamente perfetto, dal tondo 3-0 contro il Genoa esce come uno dei peggiori in campo. Candreva & company riusciranno a fargli paura?
  • Juan. Definito da Claudio Ranieri come il miglior difensore che abbia mai allenato. I giornalisti esprimo giudizi sempre positivi nei suoi confronti. Ma forse tutti si scordano: che succedeva quando Juan si ritrovava a difendere sulla fascia? Veniva puntualmente saltato! La storia è questa: da quando c’ è Ranieri, le fasce sono più protette. Semmai, qualche svarione ha provocato delle infilate centrali. Il punto debole di Juan, non dovrebbe essere rivelato.
  • Taddei. Non è il mio calciatore preferito. Ma ha tantissima esperienza nel coprire gli spazi anche in fase difensiva. Se agli allenatori piace, vuol dire che ce lo dobbiamo tenere. Unica possibilità che non giochi è l’ inserimento di Vucinic sul centrosinistra. In quel caso verrebbe sostituito a destra da Perrotta.
  • Perrotta. Il suo ruolo è un po’ cambiato, ma già da prima di Natale sta dimostrando la proverbiale “forma Mondiale”. Nom è più il “Pippotta” che per lunghi mesi ha irritato i tifosi giallorossi. L’ aria d’ azzurro gli fa bene.
  • Totti. Il suo problema sono purtroppo i continui acciacchi che gli capitano e che forse continueranno da qui fino alla fine della sua carriera. O forse il bulldozer Toni lo aiuterà nel limitarli? Se questa domanda avrà risposta positiva, allora vorrà dire che Francesco Totti non è un giocatore fragile. Semplicemente, ha sempre preso botte. Troppe. Ferrara non l’ ha detto a parole nella conferenza di ieri 22 Gennaio… ma quando gli hanno chiesto se Totti sarà convocato… si è capito BENISSIMO.
  • Toni. Può reggere da solo la difesa avversaria, trascinarsi 2-3 calciatori aggrappati alle caviglie (il rigore contro il chievo ve lo ricordate?). E’ uno che segna di testa e libera lo spazio per altri compagni quando c’ è una mischia. E’ in forma, è veloce. Il miglior acquisto della storia romanista dopo lo scudetto del 2001.

Queste considerazioni mi paiono sensate, ed è statisticamente difficile che la Roma salvi di nuovo l’ allenatore di una grande (vi ricordate della resurrezione del Milan di Leonardo, dopo mezzo furto?).

Ma io sono Romanista. E la passione calcistica và poco d’ accordo quando si tratta di dover fare pronostici. C’ è bisogno di freddezza, non bisognerebbe essere sentimentalmente coinvolti.

Quindi a voi appassionati calcio vi chiedo: che ne pensate? Sto delirando?

Non mi pare!

Aggiornamento post-partita

Allora, ne avete approfittato? Sì, ok la partita ha avuto un percorso inaspettato. Ma la Roma ha vinto, e ha incontrato una Juve che non ha fatto di certo un partitone!

Rispondi